Il Codice di Comportamento dell’Allenatore

L’allenatore si impegna a:

  • avere un comportamento che sia da esempio per i componenti della squadra, in modo da essere facilmente rispettato;
  • parlare e comunicare sufficientemente con i giocatori soprattutto spiegando loro con sincerità le motivazioni che sono dietro le proprie scelte;
  • trasmettere agli atleti la passione per il basket stimolando anche ad una capacità di autovalutazione e di critica, utili per far crescere e maturare il ragazzo;
  • prestare attenzione ai genitori quando parlano di problemi relativi agli aspetti educativi e formativi del loro figlio, ma non entrare mai, e non permettere loro di farlo, in argomenti concernenti l’area tecnico-tattica per i quali c’è a disposizione il dirigente;
  • non parlare mai di altri giocatori della squadra diversi dal proprio figlio;
  • evitare di utilizzare mezzi di comunicazione quali forum, social network, etc. per riportarvi impressioni o commenti dell’attività svolta sul campo;
  • avvisare per tempo i responsabili della società in caso di assenza per motivi personali in modo da consentire una efficace sostituzione;
  • offrire la propria disponibilità a sostituire i colleghi eventualmente indisponibili;
  • rivolgersi a chi è preposto dalla società per comunicazioni, richieste od eventuali rimostranze che possano emergere nella gestione di tutta l’attività.