Il Codice di Comportamento del Genitore (o Parente)

  • Come genitore non puoi e non devi sostituirti al tecnico. Se lo fai rischi di dare suggerimenti che vanno contro le indicazioni impartite dall’allenatore riducendone l’autorevolezza.
  • Non muovere critiche ed evita di inveire contro il tecnico. Rispetta le decisioni del tecnico anche se non le condividi; molto spesso le sue scelte sono dettate da motivazioni di cui non sei a conoscenza. Sarà la Società sportiva ad intervenire se ne ravvede la necessità.
  • Ricordati che tuo figlio ti osserva e magari, senza dirtelo ti giudica. Certe esternazioni volgari o violente possono mortificarlo nei confronti dei compagni di squadra o della società.
  • Evita di esaltare tuo figlio, magari criticando i suoi compagni. Evita di denigrare i giocatori e le società avversarie.
  • Sii comprensivo sull’operato degli arbitri; cerca di avere lo stesso atteggiamento che hai nei confronti di tuo figlio quando sbaglia.
  • Cerca di infondere a tuo figlio serenità ed obiettività di giudizio sia per quanto riguarda il suo rendimento che quello dei suoi compagni.
  • Se lo ritieni necessario per qualsiasi esigenza o problema puoi parlarne immediatamente con chi è preposto dalla Società al ruolo di dirigente evitando soprattutto di riportare critiche distruttive all’esterno magari utilizzando social network, forum, etc.
  • Aiuta anche tu la società a crescere; c’è sempre bisogno di suggerimenti costruttivi.